In collaborazione con Avos Project – Scuola Internazionale di Musica

QUINTETTO GHÈLVENT:
Lorenzo Minelli
 flauto
Orfeo Manfredi oboe
Michele Fabbrica clarinetto
Enrico Bassi fagotto
Giovanni Campanardi corno

Musiche di Ibert, Barber, Milhaud, Medaglia

INGRESSO GRATUITO E SENZA PRENOTAZIONE

In caso di maltempo, il concerto si sposterà nella Sala Grande di Villa Boschetti

J. Ibert (1890-1962)

Trois pièces brèves (1930)

  • Allegro
  • Andante
  • Assez lent – Allegro scherzando

S. Barber (1910-1981)

Summer Music (1955)

D. Milhaud (1892-1974)

La cheminée du roi René, op. 205 (1939)

  • Cortège
  • Aubade
  • Jongleurs
  • La maousinglade
  • Joutes sur l’Arc
  • Chasse à Valabre
  • Madrigal nocturne

J. Medaglia (1938*)

Suite Belle-Époque in Sud America

  • El Porsche Negro
  • Valsa Paulista
  • Rekinta Maluka

Il Quintetto Ghèlvent è formato da strumentisti tra i 20 e i 22 anni di età, tutti laureati con lode nei conservatori dell’Emilia Romagna. Formatosi nel 2018 nel contesto dell’Avos Project di Roma, fin dall’inizio prepara il proprio repertorio con i docenti del corso Nicola Campitelli e Andrea Tenaglia e segue masterclasses con Alessandro Carbonare, Giorgio Mandolesi, Andrea Oliva, Calogero Palermo. Partecipa nel 2019 al Trapani Summer Festival e nel 2020 all’Estate Musicale a Nocera Umbra e a Chieti Classica, esibendosi anche in sestetto con Mario Montore al Pianoforte. L’intento del gruppo è quello di dare vita all’importante repertorio per quintetto di fiati, una formazione spesso messa in secondo piano nonostante le sue particolari possibilità timbriche ed espressive.