Leonardo Zunica pianoforte

Musiche di Schumann, Feldman, Castiglioni, Sibelius, Messiaen

BIGLIETTERIA SUL POSTO IL GIORNO DEL CONCERTO:
intero € 10
ridotto (Soci AdM sottoscrittori) € 5
ingresso gratuito Soci AdM sostenitori

BIGLIETTERIA ONLINE:
intero online € 8,50
ridotto online (Soci AdM sottoscrittori) € 4

R. Schumann (1810-1856)

Waldszenen op.82 (1848-49):

I. Eintritt (Entrata)
II. Jäger auf der Lauer (Cacciatore in agguato)

M. Feldman (1926-1987)

Nature pieces (1951):

I.

R. Schumann

Waldszenen op.82:

III. Einsame Blumen (Fiori solitari)

M. Feldman

Nature pieces (1951):

II.

R. Schumann

Waldszenen op.82:

IV. Verrufene Stelle (Luogo maledetto)

M. Feldman

Nature pieces (1951):

III.

R. Schumann

Waldszenen op.82:

V. Freundliche Landschaft (Paesaggio gioioso)
VI. Herberge (Locanda)

M. Feldman

Nature pieces (1951):

IV.

R. Schumann

Waldszenen op.82:

VII. Vogel als Prophet (Uccello profeta)

M. Feldman

Nature pieces (1951):

V.

N. Castiglioni (1932-1998)

Das Reh im Wald (Il cervo nella foresta) (1988)

R. Schumann

Waldszenen op.82:

VIII. Jagdlied (Canzone di caccia)
IX. Abschied (Addio)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux (1985):

I. Le Rouge-gorge (Erithacus rubecula, Il pettirosso)

J. Sibelius (1865-1957)

5 pezzi op.75 (1914):

1. När rönnen blommar (Quando il sorbo fiorisce)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux:

II. Le Merle noir (Turdus merula, Il merlo comune)

J. Sibelius (1865-1957)

5 pezzi op.75:

2. Den ensamma furan (Il pino solitario)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux:

III. Le Rouge-gorge (Erithacus rubecula, Il pettirosso)

J. Sibelius (1865-1957)

5 pezzi op.75:

3. Aspen (Il pioppo tremulo)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux:

IV. La Grive musicienne (Turdus philomelos, Il tordo bottaccio)

J. Sibelius (1865-1957)

5 pezzi op.75:

4. Björken (Betulle)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux:

V. Le Rouge-gorge (Erithacus rubecula, Il pettirosso)

J. Sibelius (1865-1957)

5 pezzi op.75:

5. Granen (L’abete)

O. Messiaen (1908-1992)

Petites esquisses d’oiseaux:

VI. L’ Alouette des champs (Alauda arvensis, L’ allodola)

Ospite in festival nazionali ed internazionali come solista e camerista, Leonardo Zunica si è esibito in Italia, Spagna, Scozia, Finlandia, Ucraina, Croazia, Svizzera, Francia, Grecia, Russia. Leonardo Zunica nutre un profondo interesse per la musica contemporanea con prime esecuzioni di musiche di compositori di oggi.
Ha creato alcuni progetti monografici con musiche di C. Debussy (integrale delle opere e trascrizioni a quattro mani con Maria Ala-Hannula e scelta di opere pianistiche solistiche), Shostakovic e K. Szymanowsky (con il musicologo Sandro Cappelletto), G. Crumb (integrale del Makrokosmos), O. Messiaen (Visions de l’amen), Stravinsky – Manfrin (Le Sacre du printemps / To the end of surfaces per due pianoforti ed elettronica), integrale delle Sonate per violino e pianoforte di J. Brahms (con O. Semchuk), integrale delle opere per pianoforte a quattro mani di W. A. Mozart (con S. Giavazzi), le trascrizioni dei Tango di A. Piazzolla realizzate da P. Ziegler (per due pianoforti), L. van Beethoven (scelta di Sonate pianistiche).
Ha collaborato come con orchestre quali Orchestra dell’Arena di Verona (Oiseaux Exotiques di O. Messiaen) I Virtuosi Italiani (Rhapsody in Blue di G. Gershwin), Orchestra Nazionale dell’Ucraina (Concerto op. 21 di E. Chausson) e con Dedalo Ensemble, Icarus Ensemble, Gruppo Musica Insieme.
Nel 2017 a partecipato ad un progetto creato da Ivano Fossati attorno alla figura di G. Gershwin. Con Paolo Ghidoni (violino) e Antonio Mostacci (violoncello) fa parte del Trio di Mantova.
E’ co-direttore artistico della stagione concertistica Mantovamusica. Ha inciso per l’etichetta Davinci il Concerto op. 21 di E. Chausson con Paolo Ghidoni e il Quartetto “Boito” e nel 2021 un cd dedicato alla musica pianistica di C. Debussy (Préludes 1re livre, Prélude a l’ápres-midi d’un faune – trascr. di L. Borwick). Nel 2023 esce per Stradivarius il progetto Contrappassi, dedicato alla ricezione di Dante in alcune opere musicali del XX e XXI secolo. Nel 2023 è prevista l’uscita di un cd in duo con il violinista O. Semchuk con progetto intitolato “Fantasie”, che include le fantasie per violino e pianoforte di Schubert, Messiaen, Schönberg e Stankovic.
Alcune sue incisioni sono state trasmesse da Rai Radio 3, in trasmissioni come Primo Movimento e Radio 3 Suite. Nel 2022 contribuisce alla realizzazione di una monografia (Edizioni Universitarie Trieste) dedicata al compositore triestino Gianpaolo Coral, con un articolo che indaga il rapporto tra l’alchimia e la musica di Coral.