Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

GERARCHIA E PRIVILEGIO

domenica 19 Settembre | ore 21.00

GERARCHIA E PRIVILEGIO
Melologo per voce e pianoforte, da testi di Primo Levi e Hermann Langbein

Produzione: Amici della Musica di Modena e Istituto Italiano di Cultura di Lubiana

Diana Hobel – drammaturgia
Claudio Rastelli – musiche originali

L’ingresso è libero ma è obbligatoria la prenotazione alla mail: info@amicidellamusicamodena.it o al numero telefonico 3296336877.
Si consiglia di arrivare alle ore 20:30
in modo da procedere con calma al posizionamento: le prenotazioni rimarranno valide sino a 5 minuti dall’inizio dello spettacolo, dopo di che i posti verranno liberati per essere assegnati alle persone in lista d’attesa.
Nella richiesta di prenotazione siete pregati cortesemente di lasciare un recapito telefonico in modo da essere contattati celermente per qualsiasi comunicazione.
In caso di sopravvenuta indisponibilità dopo la prenotazione, vi chiediamo la cortesia di scriverci annullando il posto a voi riservato, così da poter permettere ad altre persone interessate di assistere allo spettacolo.


“Gerarchia e privilegio” è una riflessione sulla struttura e le dinamiche dei campi di sterminio, costruita interamente con le parole di Primo Levi e di Hermann Langbein. Punto di partenza della drammaturgia sono i saggi, gli articoli di giornale e le recensioni scritte da Primo Levi: da questi materiali eterogenei  emerge una visione complessa sulla natura dei campi, luoghi infernali ma organizzati secondo “principi” che possiamo ritrovare nelle nostre società: paura; gerarchia e privilegio; ribaltamento dell’imperativo categorico, ossia l’utilizzo dell’essere umano come mezzo e non come fine. Alle riflessioni di Primo Levi abbiamo accostato quelle di Hermann Langbein, ex deportato politico, autore di “Uomini ad Auschwitz”, ritenuto dallo stesso Levi un libro fondamentale per la comprensione della vita all’interno dei campi di concentramento e sterminio. Sono due scritture diverse eppure complementari, che ci riportano costantemente al presente, mettendoci in guardia dalla tentazione di “costruirsi un individuo di rango più basso su cui riversare il peso delle offese ricevute dall’alto”, per ricordarci che “l’uomo è, e dev’essere, sacro all’uomo, dovunque e sempre.”


Diana Hobel, attrice, autrice e regista. Diplomata alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, si è perfezionata coi registi Mario Martone e Krystian Lupa; in teatro ha sempre alternato, al lavoro da scritturata presso compagnie e Teatri Stabili nazionali e stranieri, la creazione di progetti propri come autrice e interprete: tra i più recenti, “Punto di fusione” (spettacolo di teatro civile sulla Ferriera di Trieste), “Gerarchia e privilegio”, “Voci d’amore”. Dal 2012 è attiva a Trieste dove realizza spettacoli teatral-musicali intorno alla figura di James Joyce e biografie di personaggi di spessore internazionale (M. Fabiani, M. Hack, P. Budinich), prodotte da Radio Rai Uno Fvg in forma di radiodramma. In teatro è stata diretta da K. Bogomolov, L. Ronconi, M. Castri e al cinema da G. Salvatores.

Claudio Rastelli. Compositore, divulgatore, docente e pianista, inizia gli studi musicali a otto anni nella classe di violino di Alessandro Materassi. In seguito si diploma in composizione e pianoforte al Conservatorio di Parma. Ha studiato all’Accademia Chigiana di Siena con Franco Donatoni e alla Scuola di Musica di Fiesole con Camillo Togni. Le sue musiche sono state eseguite in numerosi paesi europei, Stati Uniti e Giappone; in Italia sono state trasmesse da RAI RadioTre e da RAI 5. Progetta e partecipa a numerose attività di divulgazione tenendo incontri, conferenze, laboratori e lezioni-concerto per istituzioni musicali, università e scuole. È titolare della cattedra di Pratica e lettura pianistica al Conservatorio di Trieste. Dal 2001 è direttore artistico degli Amici della Musica di Modena.

Dettagli

Data:
domenica 19 Settembre
Ora:
21.00
Categoria Evento:

Luogo

Teatro San Carlo
via San Carlo 5
Modena, MO Italia
+ Google Maps
Iscriviti alla nostra newsletter


    Associazione Amici della Musica di Modena «Mario Pedrazzi»

    Anno di fondazione 1919
    Sede legale presso Fondazione San Carlo, via San Carlo 5, 41121 Modena
    p.i. 01179350366
    IBAN: IT 33 X 05387 12900 000002323780