Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

ENSEMBLE ALRAUNE

sabato 28 Novembre | ore 21.00

Note di Passaggio – Autunno Musicale Nonantolano


Strues. Un concerto installazione

ENSEMBLE ALRAUNE

Anna Fusek – recorder, violino, campane medievali
Franziska Schoetensack – violino
Stefano Zanobini – violino e viola
Hildegard Kuen – viola
Rosita Ippolito – viola da gamba
Augusto Gasbarri – violoncello
Mario Sollazzo – clavicembalo
Fabiano Merlante – arciliuto, tiorba e chitarra barocca
Alessandro Violi – proiezioni


Musiche di Glass, Gesualdo, Merula, Bach, Gurdjieff/de Hartmann, Tye, Purcell


P. Glass (1937*)

Opening da Glasswork (1982)

C. Gesualdo (1566-1613)

Tristis est anima mea (1611) da Responsoria pro Hebdomada Sancta

T. Merula (1595-1665)

Canzonetta spirituale sopra la Nanna (1638) da Curtio Precipitato et altri Caprici

J. S. Bach (1685-1750)

Aria “Stirb in mir Welt, und alle deine Liebe” dalla Cantata BWV169 e dal concerto per clavicembalo e archi BWV1053

M. Marais (1656-1728)

Sonnerie de Saint Genèvieve du Mont de Paris (1723)

J. S. Bach

Ricercare (1747) da Musikalische Opfer BWV1079

G. I. Gurdjieff (1866-1949) / T. de Hartmann (1885-1956)

Kurd Shepard Melody (1926)

C. Tye (1505-1573)

Sit Fast à 3, In Nomine VI à 6, da Baldwin & Oxford Bodelian Manuscript

H. Purcell (1658-1695)

Chaconne (1692) da The Fairy Queen Z.629

Anna Fusek è nata a Praga. Sin dalla prima infanzia suonava flauto, violino e pianoforte. Ha studiato tutti e tre gli strumenti a Rotterdam, Berlino e Basilea. Ha inoltre studiato filosofia e musicologia (laurea conseguita nel 2005) alla Humboldt-University a Berlino e recitazione presso i corsi estivi della American Academy of Dramatic Arts in New York.

Come solista al flauto ha debuttato nel 2007 alla Philharmonie di Berlino e come solista in tutti e tre gli strumenti (anche Mozart concerto per pianoforte KV 466) nel 2017 a Firenze con l’Orchestra della Toscana.

Come polistrumentista dirige il proprio gruppo Ensemble Kavka e regolarmente l’Orchestra della Toscana e l’Orquesta Ciudad di Granada.

Come solista ha tenuto tour in Europa, Nord e Sud America ed Asia presso sale come la Musikverein di Vienna, Carnegie Hall New York, Concertgebouw Amsterdam, Philharmonie Berlino, Walt Disney Concert Hall Los Angeles, Théatre des Champs-Elysées Parigi, Teatro Colón Buenos Aires, Toyota City Concert Hall, Bozar Bruxelles, Teatro Real Madrid, Barbican Concert Hall Londra e Musiikkitalo Helsinki con orchestre come la Venice Baroque Orchestra, Berliner Philharmoniker, Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra Il Pomo d’Oro, Collegium 1704, Bremer Philharmoniker, Deutsche Händel-Solisten, Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin, Orquesta Barroca de Sevilla, WDR-Sinfonieorchester.

Al lavoro di musicista affianca quello di attrice/performer tra gli altri nel ruolo di “Amor” nella produzione operistica “Calisto” al Teatro di Basilea e all’Opera di Francoforte.

Alraune è un ensemble nato attorno a Mario Sollazzo e Stefano Zanobini con l’obiettivo di riunire in un unico gruppo le caratteristiche eclettiche dei due fondatori e dei suoi membri. I principi guida sono una grande apertura del repertorio, l’assoluta attenzione alle prassi esecutive e allos tudio delle fonti, progetti a lungo termine e multidisciplinarietà. In Alraune ci sono musicisti, registi, coreografi, musicologi, danzatori, attori, light designer, costumisti che collaborano stabilmente ad ogni singolo progetto.
L’attività di Alraune segue due filoni principali: l’esecuzione su strumenti originali e il progetto Musica & Regime. Da questo nascono le due serie di CD “Musica & Regime” e “Tuscania”. “Tuscania” è un progetto di riscoperta della musica strumentale toscana della seconda metá del Settecento, “Musica & Regime” nasce dall’idea umanistica di Alraune, è un progetto a lungo termine che esamina i legami tra musicisti e regimi dittatoriali a cui fa seguito la mostra-concerto itinerante “Voci dal ghetto”. Quest’ultimo progetto è stato premiato con la Medaglia del Presidente della Repubblica.
Oltre a “Tuscania” il lavoro su strumenti originali ha prodotto i CD: “Domenico Scarlatti, Sonate”, “Dario Castello, Sonate concertate libro primo” contenente la prima registrazione integrale di questi capolavori del Seicento italiano, il doppio DVD “Le Fate | 1736” con la prima registrazione assoluta dell’opera di Giovanni Alberto Ristori effettuata nel teatro storico Ekhof di Gotha (Germania), la prima registrazione integrale del dramma sacro di di G.B. Pergolesi “La divina grazia nella conversione e morte di San Guglielmo, Duca d’Aquitania”. Lo studio musicologico delle fonti effettuato su questo lavoro è sfociato nella produzione di un saggio di Paolo V. Montanari assolutamente innovativo per la ricerca pergolesiana.
Oltre a concerti in forma tradizionale Alraune ha prodotto la messa in scena “Il Combattimento” basata sul Combattimento di Tancredi e Clorinda di Monteverdi e l’opera “Le Fate” realizzata per il Festival Ekhof in Germania con dieci repliche e la realizzazione del film dell’opera e del documentario per la regia di Anton Giulio Onofri. Sia l’opera che il documentario sono in programmazione su SKY Classica HD. Insieme ad Anna Fusek Alraune sta sviluppando l’innovativo concerto-videoinstallazione “STRUES”.
I musicisti di Alraune danno estrema importanza all’approfondimento delle prassi esecutive su strumenti originali e sono tutti specialisti del repertorio antico e barocco, Alraune ha collaborato per produzioni specifiche con Riccardo Minasi, Anna Fusek, Marina Comparato, Anton Martynov.
Alraune è stato invitato a suonare da: Amici della Musica Modena, Agimus Firenze, Ekhof Festival, TheaterRuine StPauli Dresden, Villa Pennisi in Musica Festival,Festival Brahms a Milano, Concerti a Plazzo Marino, Alte Musik Festival Bernau, Musica sulle Apuane Festival, Festival Ulmann, Monteverdi Tuscany Festival, Casa Buonarroti Firenze, Centro Confucio dell’Università Normale di Pisa, Università Statale di Milano, San Martino a Natale Festival, Festival Passaggi. Ha partecipato a trasmissioni dal vivo per RadioTre Rai, MDR e Radio Toscana Classica.
Ha ricevuto recensioni positive da: BR-Klassik, Das Orchester, Diapason, RadioTre RAI, Radio France, Opernwelt, Opernfreund, GB Opera, Adagio Assai, Alte Musik Forum, La Repubblica, MDR, Musikansich.de, Fono Forum.

Dettagli

Data:
sabato 28 Novembre
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Abbazia di Nonantola
Nonantola, MO Italia + Google Maps
Iscriviti alla nostra newsletter


    Associazione Amici della Musica di Modena «Mario Pedrazzi»

    Anno di fondazione 1919
    Sede legale presso Fondazione San Carlo, via San Carlo 5, 41121 Modena
    p.i. 01179350366
    IBAN: IT 33 X 05387 12900 000002323780