Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

ELICIA SILVERSTEIN

mercoledì 14 Luglio | ore 21.00

Note di Passaggio – Arabesque


ELICIA SILVERSTEIN – violino


Musiche di Bach, Biber, Montanari

L’ingresso al concerto è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione scrivendo alla mail info@amicidellamusicamodena.it o telefonando al 3296336877.

In caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a data da destinarsi


J. S. Bach (1685-1750)

Partita n.3 in mi magg. BWV 1006 (1720)

Preludio
Loure
Gavotta
Rondò
Doppio minuetto
Bourrée
Gigue

H. I. F. Biber (1644-1704)

Passacaglia (1676)

J. S. Bach

Sonata n. 1 in sol min. BWV 1001 (1720)

Adagio
Fuga. Allegro
Siciliana
Presto

A. M. Montanari (1676-1737)

Giga senza basso, dalla Sonata in re minore

J. S. Bach

Ciaccona dalla Partita n.2 in re min. BWV 1004 (1720)

La violinista Elicia Silverstein, vincitrice del Best Newcomer 2020 Award del BBC Music Magazine, sta rapidamente collezionando trionfi sulla scena internazionale grazie alle sue interpretazioni ricche di sfumature, audaci e sapienti e con un repertorio che spazia dal Seicento alla musica del ventunesimo secolo. Silverstein è ugualmente a suo agio su strumenti antichi e moderni, come solista o in formazioni cameristiche. Il suo modo di suonare “elegante […] e splendidamente pieno di inventiva” (The Strad) unito al suo approccio “emotivamente sapiente” (Gramophone) la rendono una delle voci più importanti della sua generazione.

Ha debuttato a Londra nel 2015 con un concerto al Spitalfields Music Summer Festival con un programma per violino solo registrando il tutto esaurito. In seguito è apparsa come solista al 21° Ambronay European Baroque Academy Tour, eseguendo il concerto di Telemann per tre violini con Enrico Onofri e la violinista italo-britannica Mayah Kadish in Italia, Francia, Slovenia e Portogallo. Nelle scorse stagioni si è esibita come solista con numerosi gruppi tra cui Barokkanerne (NO), Ensemble Odyssee (NL), Cathedra Camerata (US), Tesserae Baroque (US), gli Steinitz Bach Players (UK), l’Ensemble Paulus Barokk (NO), e The Orchestra of the Age of Enlightenment (UK), con cui ha suonato la parte solista di una delle due viole d’amore della Passione secondo S. Giovanni di Bach in un tour di concerti nel 2016 e 2019. Ha collaborato inoltre con Accademia Bizantina (IT), B’Rock (BE), Handel and Haydn Society (US) e Les Inventions (FR).

Come solista si è esibita in prestigiose sale quali la Washington National Cathedral (US), dove è stata Artist-in-Residence per la stagione concertistica 2019-2020, il Muziekgebouw Aan’t Ij (NL), il Berlin Konzerthaus (DE), il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Comunale di Bologna e la Kings College Chapel (UK). Suona regolarmente in alcuni dei festival di musica più importanti d’Europa tra cui il Baroque at the Edge Festival (UK), il Wonderfeel Festival (NL), Larvik Barokk (NO), il Gloger Festpillene (NO), il Brighton Early Music Festival (UK), il Musica Poetica Festival organizzato da Capella Cracoviensis (PL), il Festival Internacional de Música de Espinho (PO), Bologna Modern (IT). È stata ospite delle trasmissioni radiofoniche La stanza della musica di RAI Radio3 Suite, Young Artist Showcase di WQXR (USA) e In Tune di BBC Radio 3 (UK). Il suo primo CD da solista, The Dreams and Fables I Fashion, è stato pubblicato dall’etichetta britannica Rubicon Classics nell’ottobre 2018 con il plauso della critica internazionale. La registrazione copre un repertorio che spazia in un arco di 300 anni da Biber a Sciarrino e da Pandolfi-Mealli a Berio e Bach.

Come musicista da camera si è esibita con artisti come Mauro Valli e Michele Pasotti – coi quali nel 2016 ha fondato l’ensemble Harmonical Miscellany, Patrick Ayrton, Richard Egarr, Robert Levin, Naruhiko Kawaguchi, Ani Kavafian, Paul Coletti, e membri del Ebène Quartet.

Nata a New York, ha iniziato a suonare il violino all’età di due anni. Dai sei anni ha studiato con Ecaterina Gerson e poi con Louise Behrend alla School For Strings continuando i suoi studi alla pre-college division della Juilliard School (2002-2008) con Louise Behrend e Curtis Macomber. Dopo essersi diplomata, ha proseguito gli studi al Conservatorio della Colburn School a Los Angeles con Robert Lipsett e Arnold Steinhardt, dove è stata selezionata per esibirsi come solista con la Colburn Orchestra in numerose occasioni. Nel 2013 si è trasferita in Europa grazie alla borsa di studio Fulbright della Netherland-America Foundation conseguendo un Master of Music cum laude al Conservatorium van Amsterdam sotto la guida di Vera Beths, Anner Bylsma e Lucy van Dael. Silverstein suona un violino costruito da J.B.Vuillaume a Parigi nel 1856 (copia di un Guarnieri del Gesù) e con archi di René-William Groppe, Ralph Ashmead e Gerhard Landwehr. Dal 2019 è Professore all’Università del Delaware (US), dove insegna violino, musica da camera e musica antica. È fondatrice e direttrice artistica della Brisighella Summer Music Academy e, nell’ottobre 2020 ha lanciato un corso di prassi storicamente informata per i giovani musicisti delle Boston Youth Symphony Orchestras, in collaborazione con il loro direttore musicale Federico Cortese, unico progetto del suo genere sul panorama americano. Silverstein divide il suo tempo tra l’Italia e gli Stati Uniti.

Dettagli

Data:
mercoledì 14 Luglio
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Spilamberto – Cortile d’onore della Rocca Rangoni
Piazzale Rangoni
Spilamberto, MO 41057 Italia
+ Google Maps
Iscriviti alla nostra newsletter


    Associazione Amici della Musica di Modena «Mario Pedrazzi»

    Anno di fondazione 1919
    Sede legale presso Fondazione San Carlo, via San Carlo 5, 41121 Modena
    p.i. 01179350366
    IBAN: IT 33 X 05387 12900 000002323780