Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

DUENDE

24 Maggio 2019 | ore 20.30

AdM Drama


DUENDE

DONATO D’ANTONIO, chitarra amplificata
MATTEO RAMON AREVALOS, pianoforte amplificato

 

Considerata la capienza del Drama Teatro (70 posti), l’ingresso come sempre è libero, ma è raccomandata la prenotazione scrivendo all’indirizzo info@amicidellamusicamodena.it o chiamando il numero 3296336877.
Chi non ha prenotato potrà assistere al concerto solo se rimarranno posti liberi.


Il duende è qualcosa di intraducibile, è forse il carisma, o l’incantesimo che una persona possiede.
È qualcosa che si suscita negli altri senza artificio o compiacimento, qualcosa che tutti percepiscono, riconoscono, è come diceva Garcia Lorca: un’ energia che arriva da sotto i piedi come a certe ballerine, o dal fondo della gola come per certi cantanti. Quando un artista mostra il duende non ha più rivali e non c’è mappa né esercizio per impararlo, acquisirlo o capire dove sta.


M. De Falla (1876-1946)

Homenaje pour le tombeau de Debussy (1920)

G. Scelsi (1905 – 1988)

Aitsi, (1974) versione per chitarra e pianoforte amplificato

A. Vivaldi (1678 – 1741)

Concerto in re maggiore per chitarra e orchestra (versione per pianoforte di Narciso Yepes)
___Allegro
___Largo
___Allegro

S. Gubaidulina (1931)

Serenade, (1969) per chitarra
Toccata Troncata, (1971) per pianoforte

M. Ponce (1882 – 1948)

Sonata per chitarra e clavicembalo (versione per chitarra e pianoforte amplificato) estratto
___Allegro

D. Mitchell

Lake Avondale, (2015) per chitarra e pianoforte (prima esecuzione italiana)

F. Razzi (1932)

Duo, (2018) per chitarra e pianoforte (prima esecuzione assoluta)


Donato D’Antonio chitarrista eclettico, ha eseguito concerti come solista e con formazioni cameristiche stabili in sale da concerto e teatri in tutta Europa, USA, Giappone, Sud America Canada ed Estremo Oriente, in occasione di festival, eseguendo prime assolute in rassegne di musica contemporanea e importanti stagioni concertistiche. È componente delle formazioni Open Quartet, Tango Tres e Grupo Candombe, si esibisce stabilmente in duo con il violinista Roberto Noferini, il flautista Vanni Montanari, il chitarrista TiiT Peterson, ha avuto occasione di collaborare con molti musicisti fra i quali la virtuosa americana Sharon Isbin, il chitarrista Sloveno Marko Feri, il chitarrista Brasiliano Gustavo Costa e il flautista Massimo Mercelli. Collabora regolarmente con molti compositori contemporanei fra i quali: Rene Eespere, Shafer Mahoney, Azio Corghi, Martin Queralto, Paolo Geminiani, Hidehiko Hinohara, Lucas Galon, Rossella Spinosa, Fausto Razzi. Ha più volte eseguito per Rai Radio tre prime esecuzioni e ha pubblicato Cd per le etichette Mobydick, ERP, Borgatti, Materiali Sonori, RMN. Ha avuto occasione di collaborare in reading e pièces teatrali con scrittori, attori e performer fra cui il compianto Roberto Freak Antoni.

Matteo Ramon Arevalos si diploma in pianoforte al Conservatorio Bruno Maderna di Cesena col massimo dei voti e la lode e successivamente si perfeziona con Rudolf Kehrer a Vienna e con Oxana Yablonskaya a New York. Pubblica per College Music Edizioni due delle sue composizioni per pianoforte: Vivo Marcia Fantasia (2002) e Nocturne 1996 (2006). Ha collaborato dal 2003 al 2006, in qualità di pianista, con la compagnia teatrale Fanny & Alexander al progetto Ada – Cronaca familiare, eseguendo musiche di O. Messiaen, G. Ligeti e M. Feldman e partecipando anche all’incisione per il dvd Rebus per Ada, Luca Sossella Editore (2006). Nel 2008 in duo con l’ondista Nadia Ratsimandresy, dà vita a un progetto monografico dal titolo Messiaen et autour de Messiaen in occasione del centenario di nascita di Olivier Messiaen, realizzando l’incisione e la pubblicazione del CD per l’etichetta ReR Megacorp (UK). Ha collaborato con la regista Elisabetta Sgarbi per la composizione della colonna sonora originale dei suoi film La Stanza della Segnatura (2009) e Sono rimasto senza parole (2011). Nel 2011 ha partecipato alla 54° Biennale Arte di Venezia con l’artista Vanni Cuoghi. Nel 2013 in duo con l’ondista Bruno Perrault, ha pubblicato, sempre per l’etichetta ReR Megacorp, il suo secondo cd per ondes martenot e pianoforte intitolato Sérimpie. Collabora con la compagnia Masque Teatro, Nerval Teatro e la Drammatico Vegetale, è attualmente impegnato in concerti come solista, in un progetto di musica contemporanea per pianoforte solo intitolato Per Piano, con musiche di Fausto Razzi di cui è stato pubblicato un CD per la ReR Megacorp e in progetti di sue composizioni per pianoforte e per pianoforte video-preparato La Folia e Metamorphosis.

Dettagli

Data:
24 Maggio 2019
Ora:
20.30
Categorie Evento:
,

Luogo

Drama Teatro
viale Buon Pastore 57
Modena, MO 41125 Italia
+ Google Maps
Iscriviti alla nostra newsletter


    Associazione Amici della Musica di Modena «Mario Pedrazzi»

    Anno di fondazione 1919
    Sede legale presso Fondazione San Carlo, via San Carlo 5, 41121 Modena
    p.i. 01179350366
    IBAN: IT 33 X 05387 12900 000002323780