Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

CHI BEN COMINCIA…

15 Settembre 2017 | ore 21.00

Viaggio tra gli incipit musicali di ogni epoca

 

Produzione AdM Modena in collaborazione con festivalfilosofia

 

Tre compositori portano ciascuno il proprio inventario di “inizi ben riusciti” del repertorio classico di ogni epoca: dalla Toccata e Fuga in Re minore di Bach alla Quinta di Beethoven, dall’Aria di Figaro di Rossini a Così parlò Zarathustra di Strauss, da Piano Phase di Reich a… Poi, essendo “già a metà dell’opera”, provano a continuare gli incipit con la complicità del pubblico e, naturalmente, dell’Ensemble AdM Soundscape.
Un concerto interattivo con esempi musicali, commenti, esecuzioni, composizioni estemporanee e, soprattutto, un continuo gioco in cui le idee, la sperimentazione, la tecnica compositiva e la fantasia, sul palco e in platea, sono protagonisti.


CLAUDIO RASTELLI, compositore

PAOLO MARZOCCHI, compositore

NICOLA STRAFFELINI, compositore

ENSEMBLE AdM SOUNDSCAPE:
Giulia Baracani, flauto
Silvia Puggioni, clarinetto
Anna Camporini, violoncello
Claudio Sanna, pianoforte
Paolo Grillenzoni, percussioni


Claudio Rastelli. Compositore e direttore artistico degli Amici della Musica di Modena. Dal 1991 a oggi le sue musiche (da camera, per orchestra, per il teatro) sono state eseguite in numerosi paesi europei, Stati Uniti e Giappone e trasmesse da Rai Radio3. Recentemente il suo melologo Sopravvissuti, per due voci recitanti e ensemble, è stato trasmesso in diretta da Radio3 Suite in occasione del Giorno della Memoria 2015. Progetta e partecipa a numerose attività di divulgazione e di approfondimento tenendo incontri, conferenze, laboratori e lezioni-concerto per teatri e istituzioni musicali, università e scuole.

Paolo Marzocchi, pianista e compositore, è nato a Pesaro nel 1971, dove ha compiuto gli studi musicali. Di formazione classica, ha da sempre avuto verso la musica un approccio naturale e incurante delle barriere linguistiche, dedicandosi al teatro, al cinema, alla radio, fino alle sperimentazioni con altri linguaggi e alla composizione ‘pura’. Come compositore e come esecutore ha collaborato con tantissimi artisti di fama internazionale, e ricevuto numerose commissioni per la realizzazione di opere pianistiche, da camera e orchestrali, collaborando con istituzioni prestigiose come il Lucerne Festival, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra Verdi e i Pomeriggi Musicali di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, la Biennale di Venezia, il Festival Musica sull’Acqua, il Festival Multiplicidade di Rio de Janeiro, il festival Borderline Moving Images di Pechino. Collabora da alcuni anni con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca su progetti sperimentali legati all’istruzione musicale e alla sensibilizzazione sociale, nonché alla creazione di orchestre e cori giovanili. Nel 2015 il progetto “La musica, il lavoro minorile e il diritto all’istruzione”, in collaborazione con International Labour Organizzation, MIUR e con la Filarmonica del Comunale di Bologna, è stato per Marzocchi l’occasione di sperimentare una innovativa metodologia d’insegnamento della composizione ai giovanissimi musicisti, da lui definita “rendering”. Tra gli eventi recenti che lo hanno visto protagonista, si evidenziano la prima del suo nuovo concerto per pianoforte orchestra e arpa a bicchieri “Fantasia dell’Assenza” con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e la Filarmonica Toscanini; diversi progetti realizzati a Lampedusa con i bambini dell’isola; la collaborazione con il tenore Juan Diego Florez, per la registrazione discografica dell’album “Italia” (DECCA International 2015); la  nuova composizione “O pazzo desire!”, eseguita in prima assoluta dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, con la direzione di Diego Matheuz. La sua opera “Il viaggio di Roberto”, che ha ottenuto tra gli altri il plauso di Riccardo Muti, è stata rappresentata nella stagione 2016/17 dell’Opera di Firenze, sotto la direzione musicale dello stesso Marzocchi. Marzocchi è l’ideatore e direttore artistico di WunderKammerOrchestra, un ensemble nato per portare la musica sinfonica dove le grandi orchestre non riescono ad arrivare. La WKO ha debuttato a Lampedusa il primo aprile 2017 per l’inaugurazione del nuovo pianoforte dell’isola, con la direzione di Carlo Tenan e Paolo Marzocchi al pianoforte. Nel 2017 è stato nominato Presidente Onorario della Associazione Culturale Musicale Lipadusa.

Nicola Straffelini. Nato nel 1965, ha studiato pianoforte con Temenouchka Vesselinova e composizione con Armando Franceschini. Decisivo per la sua formazione lincontro con Franco Donatoni, con il quale ha frequentato i corsi di perfezionamento dellAccademia Chigiana a Siena e dellAccademia di S. Cecilia a Roma. Ha ottenuto riconoscimenti in vari concorsi internazionali, tra cui il “Valentino Bucchi” di Roma, “Sound connections” di Bath (UK) e il “Salvatore Martirano Award” dell’University of Illinois. L’opera L’ocarina africana (su libretto di Carlo Cenini) è stata recentemente messa in scena dal Teatro Nazionale di Stara Zagora (Bulgaria) quale vincitrice del premio organizzato dal teatro stesso. Tra le sue composizioni, eseguite in numerose città italiane e straniere, si segnalano In grigio dacqua per pianoforte e orchestra darchi, Bis per lAlfabeto apocalittico di Edoardo Sanguineti, Contro-luce per orchestra, Heimweh per orchestra da camera, O kairòs per voci e orchestra, la cantata Dies natalis e lopera La leggenda dei rododendri, queste ultime su testo di Pier Giorgio Rauzi. Pubblica, tra le altre, con la Schotts London e la Simon Verlag Berlin. Insegna composizione al conservatorio di Castelfranco Veneto (TV).

L’ensemble AdM Soundscape, creato da Claudio Rastelli, è una formazione a organico variabile composta da musicisti tra 19 e 35 anni. AdM Soundscape lavora su più fronti musicali e culturali: la formazione (è lo “strumento musicale” delle numerose attività di formazione degli Amici della Musica di Modena, ogni anno migliaia di bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni assistono alle lezioni-concerto), la divulgazione (concerti pubblici per ascoltatori di ogni età), la produzione di concerti in stagioni concertistiche. I programmi di AdM Soundscape sono ricchi e originali, creano percorsi attraverso la storia e la società, si muovono tra epoche, stili e organici differenti, utilizzano anche trascrizioni realizzate appositamente da compositori contemporanei. I musicisti di AdM Soundscape sono vincitori di concorsi, collaborano con orchestre (Filarmonica della Scala, Giovanile Cherubini, Teatro Regio di Parma, Regionale Toscana, Sinfonica dell’Emilia Romagna A. Toscanini, C.E.I. Youth Orchestra, Accademia Mozart…) e ensemble professionali (Nextime Ensemble, Flame Ensemble, Ensemble ‘900 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia…).

Dettagli

Data:
15 Settembre 2017
Ora:
21.00
Categorie Evento:
,

Luogo

Museo della Figurina
Corso Canalgrande 103
Modena, Italia
+ Google Maps
Iscriviti alla nostra newsletter


    Associazione Amici della Musica di Modena «Mario Pedrazzi»

    Anno di fondazione 1919
    Sede legale presso Fondazione San Carlo, via San Carlo 5, 41121 Modena
    p.i. 01179350366
    IBAN: IT 33 X 05387 12900 000002323780